MANUTENZIONE PRODOTTO

Per prolungare la vita del prodotto, si prega di seguire le istruzioni contenute nell’etichetta.

Come lavare giacche e pantaloni da sci

  • Utilizza la lavatrice con acqua fredda, mantenendo la temperatura tra i 30° e i 40°.
  • Se possibile, opta per un detergente liquido, ma senza ammorbidente.
  • Seleziona un programma di lavaggio a bassa potenza, con una velocità compresa tra i 400 e gli 800 giri/min, per evitare danni alla membrana.
  • Prima del lavaggio, capovolgi il capo e chiudi tutte le cerniere e i velcri.
  • Assicurati di lavare il capo  insieme ad altri con colori simili.
  • Evita l’uso di ammorbidente, poiché potrebbe compromettere le prestazioni del tessuto.
  • Non utilizzare candeggina e evita di asciugare il capo in tamburo, poiché il calore e il movimento della centrifuga potrebbero danneggiare le parti incollate e termonastrate.
  • Asciuga il capo all’ombra per evitare danni causati dai raggi solari sia al colore che al tessuto.
  • Per mantenere l’idrorepellenza del tessuto nel tempo, puoi stirare la giacca a basse temperature, evitando di passare il ferro sopra loghi e cerniere
  • Riponi il capo al chiuso solo se pulito e ben asciutto.
  • Non lavare a secco.

 

Come lavare una giacca da sci in piuma

Le giacche in piuma d’oca Jaam sono termonastrate  e impermeabili e per questo devono ricevere un’attenzione particolare nel lavaggio e nell’asciugatura.

A differenza delle giacche in piuma tradizionali che possono essere asciugate in asciugatrice, le giacche tecniche termonastrate e impermeabili in piuma non dovrebbero essere sottoposte a questo processo per evitare danni alle termonastrature che garantiscono l’impermeabilità delle cuciture e delle parti incollate. È importante anche considerare che la membrana potrebbe rovinarsi con l’uso di ammorbidenti e lavaggi a secco. Pertanto, è fondamentale prestare attenzione a come viene gestita dalla lavanderia, nel caso in cui si scelga di non lavarla in casa.

Per lavarla correttamente in lavatrice, utilizza acqua fredda, massimo 30°/40°, e preferibilmente un detergente specifico per piuma. L’uso di due o tre palle da tennis durante il lavaggio può aiutare a evitare l’agglomeramento delle piume e agevolare l’asciugatura successiva. Dopo il lavaggio, eseguire un ciclo di risciacquo aggiuntivo per assicurarsi che tutto il detersivo sia stato rimosso e quindi azionare la centrifuga.

Per l’asciugatura, posiziona il capo orizzontalmente vicino a una fonte di calore e scuotetelo di tanto in tanto. Se necessario, separa le piume manualmente dopo l’asciugatura, battendo delicatamente con le mani sia all’interno sia all’esterno del capo. Conserva la giacca solo se pulita e completamente asciutta, evitando sacchetti a compressione poiché questa pratica potrebbe compromettere le qualità isolanti della piuma nel lungo termine.

Ricorda che ogni lavaggio riduce gli oli naturali presenti nella piuma, che sono responsabili del suo aspetto gonfio e della sua naturale idrorepellenza. Per mantenere le caratteristiche isolanti della giacca nel miglior modo possibile, esponila all’aria e limita il numero di lavaggi.